Serie Animate

Tuca & Bertie: un cartoon dalla comicità adulta, che tra una risata e l’altra tocca tematiche mature

Se anche voi vi sentite un po’ giudicati quando affermate di amare i cartoni animati, se riconoscete il valore artistico e culturale di un cartoon ben fatto, se vi è capitato di sentirvi dire “ah, ma guardi i cartoni? Che bamboccio che sei!”, allora siamo sulla stessa barca.

Continue reading “Tuca & Bertie: un cartoon dalla comicità adulta, che tra una risata e l’altra tocca tematiche mature”

Serie Animate

Over the Garden Wall: una fiaba dark per ritrovare se stessi nell’Ignoto

Fin da piccola ricordo di essere sempre stata affascinata dai cartoni animati, soprattutto se ben fatti e con una trama costruita in modo da incatenarmi allo schermo. Se pensavo che crescere mi avrebbe “guarita” da questa passione che molti ritengono essere assurda, mi sbagliavo di grosso: ora ho acquisito la giusta consapevolezza per gustarmi tutti i significati simbolici di un cartoon realizzato a regola d’arte. Continue reading “Over the Garden Wall: una fiaba dark per ritrovare se stessi nell’Ignoto”

Serie Animate

Puella Magi Madoka Magica: maho shojo adolescenziale da non sottovalutare

Un tempo (si parla ormai di parecchi anni fa) ero un’appassionata consumatrice di anime e manga, ma col passare del tempo e l’aumentare degli impegni mi sono discostata sempre di più dal genere, fino a preferire altri prodotti, come i fumetti americani e qualche cartoon. Questo però non significa che non mi piacciono più, e non disdegno affatto qualche serie animata giapponese di tanto in tanto, quando la trama o la bellezza dei disegni mi convincono abbastanza da impegnarmi nella visione. Puella Magi Madoka Magica non mi mai è sembrato né narrativamente appassionante, né artisticamente coinvolgente.

Continue reading “Puella Magi Madoka Magica: maho shojo adolescenziale da non sottovalutare”

Serie Animate

Aggretsuko: non la solita Hello Kitty

Quando ero giovane (ecco che comincio a parlare come mia nonna) Hello Kitty non era solo una tendenza, ma una vera e propria ossessione. Il suo grosso faccione bianco era praticamente ovunque. In TV, sulle magliette, sulle mutande, persino sugli assorbenti. Giuro che quando ero al liceo ho anche visto il tettuccio di una Mini decorato a tema Hello Kitty, di un rosa tenue e con tanti fiorellini.
Mi dispiace per i fan (esistete ancora? Ehilà?), ma non sono mai stata in grado di apprezzare quella gattina, il suo fiocchetto rosso e tutto quel rosa (detto da un’amante di My Little Pony sembra una presa in giro). La mia irritazione trovava attimi di pausa solo durante la visione de Il Villaggio di Hello Kitty, ai tempi in cui Rai4 era una novità e quindi tutto quello che veniva trasmesso aveva un fascino incredibile.

Continue reading “Aggretsuko: non la solita Hello Kitty”